B&W Hard Case: GoPro ai confini del mondo!

0

232 B&W è un azienda tedesca produttrice di hard case e zaini per il trasporto di materiale fotografico e non.

Dal 1998 si è lanciata in questo campo fino ad arrivare ad oggi, offrendoci una gamma di prodotti veramente vasta.
Heroblog ha l’opportunità di recensire il modello prodotto creato appositamente per GoPro, vi ricordo che tutta la gamma di B&W Hard Case.
Possiede interni in neoprene sagomabili a piacimento a seconda delle vostre esigenze.

L’ Hard Case type 3000 è stato creato appositamente per GoPro e ha degli interni già sagomati, posizionati su due livelli, per il trasporto della maggior parte dei mount e di due actioncam.
b&w hard case

Le dimensioni interne del case sono 330 x 235 x 150 mm, mentre quelle esterne sono di 365 x 295 x 170 mm (più modelli sono facilmente impilabili).

La maniglia imbottita ne rende piacevole il trasporto, nonostante il peso di quasi due chili.
I materiali robusti la rendono molto resistente ma poco adatta al trasporto prolungato. Infatti a pieno carico, dopo un po’ di tempo, il peso inizia a farsi sentire.

 

b&w hard case

 

B&W Hard Case, però, ha pensato anche a questo infatti, lateralmente si trovano gli incastri per una tracolla, acquistabile separatamente.
Il marchio ha puntato a produrre un oggetto per condizioni davvero estreme, infatti può resistere in un range di temperature che va da -40° fino +80° C.
Possiede anche una valvola per la compensazione automatica della pressione ed una guarnizione interna che ne garantisce l’assoluta impermeabilità.
b&w hard case

 

Una piccola chicca è la targhetta personalizzabile con proprio nome e indirizzo

 

Il B&W Hard Case possiede una capacità massima di 11 litri e un payload di 20 kilogrammi. Pensandoci non riesco proprio ad immaginare una situazione che possa nuocere alla sua struttura!
Lo potete trovare su Amazon al seguente link

b&w hard case

Un prodotto adatto a resistere ai viaggi più estremi e le avventure più impensabili, ma anche alla vita in barca ed ai videomaker più coraggiosi.
Siete pronti per la prossima spedizione?

[review]