Corso di fotografia – parte seconda

1

Quante volte avete guardato una fotografia di un professionista senza capire perché vi ha emozionato?

Quante volte le vostre foto vi sono sembrate poco interessanti o addirittura noiose?

Avete seguito il nostro primo corso di fotografia e, nonostante la perfetta esposizione e la nitidezza, le vostre foto sono ancora piatte?

In questa seconda parte del corso di fotografia vi insegneremo alcune piccole regole da seguire che daranno alle vostre fotografie un aspetto più studiato e di più alto livello.

Parleremo innanzitutto di composizione dopodiché vi daremo dei piccoli accorgimenti molto utili per evitare errori grossolani.

fotografia
regola dei terzi

La regola dei terzi

La prima fondamentale regola della composizione è la regola dei terzi.

Provate a dividere la foto con due linee orizzontali e due verticali. Si formeranno dei punti di intersezione tra le linee. Ecco provate a posizionare il vostro soggetto in uno di quei punti, vedrete che la foto prenderà un nuovo interesse. L’occhio cercherà di centrare l’attenzione sul vostro soggetto e allo stesso tempo riuscirà a spaziare nella foto.

Questo vale sia per la fotografia di oggetti o persone, ma anche per  la panoramica.
Posizionate l’orizzonte su una delle linee di forza, dividete la foto nei terzi esatti e avrete una giusta composizione. A patto che l’orizzonte sia perfettamente dritto!

fotografia
Esempio di spirale aurea

Non vogliamo portare il discorso sull’esoterico e quasi mistico, vi basti capire che la Sezione Aurea si ritrova in tantissime cose nel mondo, dalla natura alla matematica. E’ un rapporto tra numeri che dà sempre lo stesso risultato. Un esempio numerico è la Sequenza di Fibonacci, un esempio della natura è l’alveare della api, o i semi del girasole.

fotografia

In poche parole diciamo che ci sono delle forme di ripetitività che, nel loro insieme, sono gradevoli alla vista. Ecco nella fotografia dobbiamo cercare di approfittare di questa cosa.

Per quello che riguarda la composizione il discorso è relativamente semplice: ci si deve ricordare della “forma” della spirale e utilizzarla nel posizionamento del soggetto, che va nella parte dove la spirale si chiude o, comunque, deve seguire l’andamento della spirale.

il pensiero fotografico

fotografia
flaneurs.it

Per quello che riguarda il pensiero fotografico, invece, i consigli sono vari.

Il primo è quello di seguire le linee naturali che ci troviamo ad osservare. Ad esempio uno steccato o delle rotaie vanno utilizzate per indirizzare l’occhio verso il punto da noi scelto.

Allo stesso modo una serie di oggetti uguali, nella giusta posizione, faranno muovere l’occhio in più punti della foto, anche se fondamentalmente osserva sempre la stesa cosa.

Altro piccolo consiglio è che i numeri dispari risultano più accettabili alla vista, e ci sono degli studi che lo dimostrano!

Altro consiglio è quello di utilizzare delle cornici naturali per enfatizzare il nostro soggetto. Scattate da dietro una porta o tra le foglie di un albero. Automaticamente l’occhio rivolgerà tutta la sua attenzione sul soggetto principale, escludendo gli elementi di disturbo.

 

fotografia
http://www.nhm.ac.uk

La fotografia astratta

Per quello che riguarda la foto astratta, invece, cercate di creare delle texture con l’ambiente intorno a voi. Le onde del mare, un laminato in acciaio, le dune di sabbia. Insomma tutto ciò che, guardato da un punto di vista differente, cambia completamente l’interesse.

Avete mai visto i fiocchi di neve con un microscopio? Ecco, pensate a quanta differenza c’è tra vederli così o vederli normalmente.

Parlando di punto di vista non possiamo fare altro che dirvi di cambiarlo. Si, avete capito bene. Le cose sono più interessanti da guardare quando non le vediamo come al solito.

Abbassatevi sulle ginocchia o alzatevi su degli scalini. La visione del mondo intorno a voi cambierà, come cambieranno le vostre foto!

forografia

Un fiore, un cane che corre o un gatto che dorme sono le tipiche foto che, all’inizio, cerchiamo tutti di fare. Il vostro cucciolo è bello e simpatico visto dall’altezza dei vostri occhi ma visto dall’altezza del pavimento avrà una dimensionalità diversa e sarà più interessante.
Piccola regola quando entrano in gioco gli occhi (animali o umani che siano) è che il punto di messa a fuoco deve essere sull’occhio più vicino a voi, sempre che la vostra fotocamera lo permetta.

corso di fotografia

I segreti della fotografia

Questi sono solo dei consigli. Ogni regola, in fotografia, può essere infranta dal risultato artistico che otterrete. Quindi scattate, provate, mettete in pratica le vostre idee o testate quelle di altri, L’importante è fotografare, sempre e comunque. Solo così la vostra esperienza maturerà. Leggete libri e guardate foto di fotografi professionisti, amplierete la mente verso nuovi obiettivi.

Se, invece, se un utilizzatore GoPro e vuoi capire come ottenere foto migliori; ti consiglio vivamente la lettura di un nostro articolo al riguardo.

Continuate a seguirci su HeroBlog.it, per rimanere sempre aggiornati su tutte le novità dal mondo delle action cams, droni e videomaking!