DJI MAVIC: il rivoluzionario sistema dei droni è in atto?

0
13
DJI MAVIC
Fonte: http://store.dji.com

Il clamore per le novità in casa GoPro è stato tanto, sopratutto il rivoluzionario sistema KARMA, ma la DJI non si è fatta trovare impreparata presentando il nuovo drone DJI MAVIC.

Il nuovo arrivato, dell’azienda cinese specializzata in droni, lascia meravigliati per la sua compattezza. Durante la presentazione ufficiale il Mavic è stato letteralmente estratto da una tasca di un pantalone.  Le sue dimensioni sono talmente ridotte da riuscire a tenerlo sul palmo di una mano.

DJI Mavic
Fonte: theverge

COSA LO RENDE SPECIALE?

Il concentrato di soluzioni tecnologiche racchiuse in un piccolo quadricottero. Elenchiamo un paio di caratteristiche chiave per dare un’impressione su Mavic.

  1. Dimensioni da chiuso : 83 X 83 X 198 mm.
  2. Peso : 734 grammi .
  3. Autonomia : 27 minuti.
  4. Raggio d’azione : 7 Km (4 Km in versione EU).
  5. Velocità massima : 65 Km/h.
  6. Funzionalità  più rilevanti: Flight autonomy, Follow me, Possibilità di evitare ostacoli, Active track, Gesture mode.
  7. Fotocamera : 1/2.3″ CMOS a 12 MP – 4K 30 fps stabilizzata su 3 assi.
  8. Prezzo : 1199 € con dotazione standard/ 1499€ con un bundle di accessori DJI.
DJI Mavic senza bundle accessori
Fonte: http://store.dji.com/
DJI Mavic con bundle accessori
Fonte: http://store.dji.com/

ENTRIAMO NEL DETTAGLIO

Il Flight Autonomy è un nuovo rivoluzionario sistema di guida. Esso adopera un ricevitore GPS unito alla navigazione GLONASS dove cinque fotocamere sono impiegate per migliorare la stabilità e la manovrabilità. Non mancano una serie di sensori ridondanti e due rilevatori di campo ultrasonici e 24 core computazionali per non lasciare margine di errore al processore del Mavic.

DJI Mavic
Fonte:http://store.dji.com/

Il sistema anti collisione riconosce qualsiasi ostacolo da una distanza di 15 metri. Questo garantisce una notevole sicurezza durante il volo. Grazie all’intelligenza del Mavic si potrà controllare tramite gesti  il drone in modo da essere localizzato e centrato nell’ inquadratura. Stiamo parlando della Gesture Mode che permetterà di scattare dei Selfie da urlo.

L’ Active Track invece è un sistema di puntamento della videocamera del drone che permette di riconoscere un qualsiasi soggetto e seguirlo mantenendolo al centro dell’inquadratura da qualsiasi angolazione.

Una funzione molto apprezzata è il Precision Landing. Questo sistema permette al drone di ritornare alla posizione di partenza se dovesse perdere il segnale dal radiocomando o se la batteria è arrivata alla frutta. Come funziona? Ad ogni decollo verrà registrato un video iniziale grazie a due fotocamere che unitamente alle informazioni memorizzate dal GPS permetterà un atterraggio prossimo all’area di partenza.

Il radiocomando ha delle dimensioni ridottissime in linea con il Mavic. La comunicazione a lunga distanza tra il drone e il suo radiocomando rende possibile la visione in tempo reale di cosa sta osservando il drone direttamente sul proprio smartphone o tablet agganciabile tramite due ganasce regolabiliLa risoluzione della trasmissione è in full-HD e viene inviata dal controller.

DJI Controller
Fonte:http://store.dji.com/

Un’altra funzione molto interessante è la possibilità di fare dei live streaming su Youtube, Facebook e Periscope utilizzando la specifica app DJI GO.

DJI APP GO
Fonte: https://www.dji.com/goapp

FOTOCAMERA

DJI Mavic Videocamera
Fonte: http://www.dji.com/mavic

Dal punto di vista delle caratteristiche di volo e funzionalità abbiamo davanti un sistema professionale senza giri di parole. Ma è anche vero che la qualità della fotocamera deve essere eccellente per avere delle riprese mozzafiato. Ovvero il principale obiettivo del consumatore. Il Mavic Pro è dotato di una fotocamera da 12 MP che supporta video in 4K a 30 Fps o in risoluzone Full HD a 96 Fps o HD a 120 Fps. Potremmo scattare delle foto in DNG e RAW.  La messa a fuoco minima è di 0,5 metri con capacità di rotazione di 90°. Quindi sulla carta sembrerebbe tutto perfetto, ma guardando i primi video girati con Mavic si può notare una resa video buona, ma non eccellente. Ecco due video test per comprendere meglio la qualità video.

PERCHÉ ACQUISTARLO, MEGLIO KARMA?

Mavic ha tutto ciò che serve in un drone. La costruzione con buoni materiali e le dimensioni ridotte lo rendono facilmente trasportabile. Si può infilare davvero ovunque. Inoltre le sue sofisticate caratteristiche tecnologiche lo rendono facile da usare e molto versatile. In sostanza la DJI ha dato una risposta forte e chiara alla GoPro.

La DJI ha molta più esperienza nel campo dei droni e lo ha dimostrato con le caratteristiche che permettono un volo in tutta sicurezza. Di certo GoPro ha invece creato un nuovo concetto di drone, creando un sistema tutto incluso con: Videocamera, Gimbal estraibile e Drone.

Le valutazioni da fare sono molteplici, a partire dall’uso che si ha in mente. KARMA permette di effettuare sia riprese aeree che via terra tramite il gimbal estraibile in dotazione ed offre tutto il necessario per le proprie avventure. Mentre Mavic è un drone professionale a tutti gli effetti da utilizzare in qualsiasi condizione.

Bisogna anche considerare i costi, dato che Mavic viene proposto a 1199€ nella sua versione base mentre KARMA dovrebbe aggirarsi sui 1200€ con la GoPro Hero5 Black inclusa.

Continuate a seguire Heroblog.it per saperne di più riguardo Mavic e Karma!