Dji Spark: il minidrone alla portata di tutti che pensa in grande!

1
Fonte: Dji,com

Dopo il lancio del DJI Mavic era già trapelata in rete la notizia di un nuovo arrivato, forse un mavic junior. Invece l’azienda leader nel settore droni presenta SPARK.

dji spark
fonte: dji.com

Questo nuovo concentrato di tecnologia si rivolge al pubblico che non ha dimestichezza con i droni, non vuole spendere un capitale e sopratutto desidera un prodotto altamente portatile senza tralasciare una buona qualità video.

Così DJI ha deciso di dare un segnale forte e deciso, creando un minidrone che sogna in grande.

UN PRIMO SGUARDO a SPARK

Già dalle foto si può capire che questo drone difficilmente supererà i 300 grammi di peso. Le sue dimensioni sono talmente ridotte da poterlo tenere comodamente in mano. Viene facile pensare che non sia un prodotto professionale come tanti altri di DJI.

dji spark
fonte: .macrumors.com/

La praticità e la leggerezza sono stati due punti cardini per la progettazione di Spark. A tal punto da rendere controllabile il drone con i movimenti delle mani. Sarà davvero divertente fare selfie, video rapidi e foto panoramiche  in pochi passaggi.

Dji Spark
fonte: dji.com

LE FUNZIONALITÀ

Partiamo forse dalla funzione più importante: la fotocamera. DJI Spark è dotato di una fotocamera con sensore CMOS in formato 1/2.3″ a 12 Megapixel per riprendere video stabilizzati in FullHD. Presenta anche un gimbal a 2 assi con tencologia Ultra Smooth per ovviare alla mancanza del terzo asse di stabilizzazione.

Dji Spark
fonte: dji.com

il DJI Spark pensa in grande proprio grazie alle funzioni ereditate dai suoi parenti più famosi.

La QuickShot Intelligent Flight Mode permette di seguire dei pattern di volo predefinito mentre registra un video. Inoltre presenta fare modalità di ripresa:

Rocket : il drone si alza in aria con la fotocamera puntata verso il basso.

Dronie : il drone si allontana dal soggeto

Circle : la ripresa viene effettuata ruotando intorno al soggetto

Helix : in questa modalità il drone eseguirà una spirale salendo sempre più in alto.

Ed ogni qual volta si userà una di queste modalità Spark registrerà in automatico un video di 10 secondi pronto per i vostri canali social.

SOLUZIONI DA DRONE PROFESSIONALE!

Piccolo si, ma con un animo da drone professionale.

I sistemi TapFly e ActiveTrack rendono il DJI Spark davvero appetibile al pubblico. Con il primo potremo far volare il drone in un punto specifico indicato tramite smartphone. L’active Track serve a tenere sempre al centro della ripresa.

Molto interessante è la possibilità di scattare foto tramite Pano e ShallowFocus.

Pano crea delle panoramiche sia orizzontalmente che verticalmente, il drone si occuperà della realizzazione di un collage di foto in modo automatico.

ShallowFocus consente di mettere a fuoco un elemento della scena ottenendo un effetto simil bokeh.

Dji Spark
fonte: dji.com

E LA SICUREZZA?

La rivoluzione sta proprio qui. Un drone di appena 300 grammi, pensato per tutti gli utenti, non poteva non avere dei sistemi di sicurezza per renderlo davvero user friendly.
Per tale motivo troviamo un sensore GPS con Glonass e sensori di visione 3D anteriori per il rilevamento ostacoli fino a 5 mt di distanza. Il ritorno automatico non sarà un problema, quindi in assenza di segnale il drone tornerà da solo tra le vostre mani. Il sistema GEO System, invece consente di inibire il decollo nelle zone interdette al volo.

Dji Spark
fonte: dji.com

IL COSTO

Spark ancora non è disponibile, per questo motivo ancora non sono presenti in giro dettagliate schede tecniche.  A partire da metà giugno sarà disponibile in cinque diverse colorazioni. Il prezzo della versione base sarà di 599 € con 3 paia di eliche, una batteria ed il cavo per la ricarica. La versione premium da 799 € avrà in dotazione una borsa a tracolla per il trasporto, paraeliche e controller.

Dji Spark
Fonte: dji.com

Continuate a seguirci per rimanere aggiornati sull’argomento e per una futura review! 

  • matteostaisereno

    secondo me costa troppo il modello con controller doveva uscire a 499 e il base a 350 max