Foto ritoccate o naturali?

0
foto ritoccate

Chiunque sia appassionato di sport freestyle o sport estremi é sicuramente attratto dall’idea di filmare le proprie “gesta” mentre pratica la sua disciplina sportiva preferita, magari anche con alcune foto ritoccateSnowboard, base jumping, surf, ogni giorno regalano immagini strabilianti agli occhi dell’utente del web, grazie anche a piattaforme come VimeoYoutubeFacebook che ne permettono la condivisione facile e veloce.

In ogni caso, prima di proseguire con la lettura, vi consigliamo caldamente di dare un’occhiata a questo articolo per capire come ottenere foto migliori con la vostra GoPro.


Tra gli strumenti che negli ultimi anni si sono fatti largo nel panorama sportivo c’è sicuramente la camera GoPro. Il ridottissimo volume d’ingombro, i vari kit e il super grandangolo la rendono perfetta per riprese dove sarebbe impossibile poter agevolmente utilizzare una qualsiasi altra videocamera, assicurandosi allo stesso tempo una qualità d’immagine incredibile. L’utente esperto, che generalmente usa software più complessi come Final Cut ProAdobe Premiere avrà sicuramente necessità diverse a livello di post-produzione. A tal proposito è interessante parlare della funzione, non così conosciuta, chiamata Protune di GoPro. L’elevata capacità di acquisizione dati di Protune consente di acquisire immagini con un minor livello di compressione e offre quindi ai creatori di contenuti una maggiore qualità per produzioni professionali. Sostanzialmente la funzione Protune è nata per soddisfare i clienti più esigenti che utilizzano le immagini acquisite con GoPro in montaggi video effettuati.
foto ritoccate

I vantaggi più importanti di Protune per le foto ritoccate sono:

  • Acquisizione immagini di alta qualità: l’elevata capacità di acquisizione dati di Protune consente di acquisire immagini con un minor livello di compressione e offre quindi ai creatori di contenuti una maggiore qualità per produzioni professionali.
  • Colore neutro:il profilo di colore neutro di Protune consente una maggiore flessibilità per la correzione del colore in fase di post-produzione. La curva logaritmica di Protune permette di acquisire maggiori dettagli nelle ombre e nelle zone di maggiore luminosità.
  • Standard di frequenza fotogrammi per cinema e TV:realizza video di qualità cinematografica a 24 fps e unisci in modo semplice i contenuti GoPro a contenuti di altra provenienza senza dover effettuare una conversione fps.
  • L’attivazione della funzione Protune influenza diverse impostazioni e funzioni quali la Risoluzione video, i valori fps, FOV e la creazione di video e foto in simultanea.
  • Protune è compatibile con gli strumenti di correzione del colore professionale, con i programmi di modifica e con GoPro Studio.
  • Protune per foto – Disponibile nella videocamera HERO4

Attivando la funzione Protune nella videocamera i video realizzati possono sembrare meno definiti; i colori, inoltre, sembreranno più sbiaditi. L’aspetto del video sarà probabilmente diverso rispetto ai video GoPro definiti e luminosi ai quali sei abituato. Questa funzione rimuove questi effetti in modo da offrire agli utenti professionisti una sorta di “foglio bianco” che consente loro una maggiore libertà in fase di post-produzione.  Essenzialmente, lo scopo principale della funzione Protune è quello di ricavare dalla videocamera dei video più dinamici.


Foto ritoccate o naturali? La domanda che molti si pongono.

Personalmente mi sembra più che ovvio, la modifica seppur leggera ci va, soprattutto con le action-cam che a differenza delle macchine fotografiche più professionali non permettono molti settaggi. Per esempio (parlo delle cam con Protune) chi di voi pubblicherebbe mai sui social una foto non post prodotta scattata in formato native e Color-Flat? Vi faccio vedere una foto scattata con le suddette impostazioni e modificata in Post con (in questo caso) Photoshop

foto ritoccate

foto ritoccate

 

 

 

 

 

E voi quale delle due carichereste sul vostro profilo?

Non dimentichiamoci però una cosa, come tutti ben sanno ogni social comprime le foto caricate dai suoi utenti e molti lamentano “non sono belle come sul mio pc“!

immaginatevi cosa potrebbe succedere ai server di facebook se tutti gli utenti caricassero foto ritoccate da 5MB

 

Esiste un semplice trucchetto per poter caricare le foto su facebook (o altri social) evitando la compressione.

Dal menù “modifica” di Photoshop c’è la possibilità di ridimensionare l’immagine, cliccando su quella voce si aprirà una maschera con le dimensioni -modificabili- della foto.

Lavoriamo sulle dimensioni in pixel in modo da essere chiari:

1) impostiamo il lato maggiore a 2048px

2)automaticamente si ridimensionerà anche il lato minore.

3)salviamo la foto in formato PNG (in modo da non avere problemi nell upload)

La stragrande maggioranza degli utenti guarda dallo smartphone le foto caricate dai loro amici. 

Ricordo che il display amoled è quello piu comunemente utilizzato negli smartphone di ultima generazione. Proprio per questo motivo eviterei saturazioni elevate, potreste far sembrare il vostro scatto un bellissimo cartone animato.

Insomma, fateci sapere nei commenti qua sotto cosa preferite tra foto naturali o ritoccate!

Continuate a seguirci su Heroblog.it, per rimanere sempre aggiornati su tutte le novità dal mondo delle actioncams, droni e videomaking!