Fotocamere per iniziare: quale scegliere?

    0
    fotocamere-per-iniziare-quale-scegliere

    Molti di voi, in questi giorni, ci hanno chiesto quali fossero le migliori fotocamere per iniziare ad addentrarsi nel praticamente illimitato mondo della fotografia.

    Dunque, noi di HeroBlog abbiamo deciso di racchiudere tutte le scelte che il mercato ci offre in un solo articolo, dividendo il tutto in fasce di prezzo, a seconda delle esigenze di ognuno di voi.


    Fotocamere per iniziare sotto i 300

    Di fotocamere al di sotto dei 300 euro ne troviamo poche, ma con rapporto qualità/prezzo ottimo!

    Sony DSC-HX300

    In casa Sony, troviamo la DSC-HX300, una compatta potentissima! Infatti, uno dei suoi punti di forza è lo zoom del suo obiettivo, che può arrivare fino a 50x! L’apertura massima del diaframma è 2.8, quindi molto luminosa, arrivando a 6.3 con zoom massimo. Il sensore è un CMOS Exmor R da 20,4 megapixel, che offre una buona gamma ISO (da 80 a 12.800).

    La Sony DSC-HX300 è disponibile su Amazon.it a circa 230€.

    Canon Powershot SX720HS

    La Canon Powershot SX720 HS ha un sensore CMOS di 20,3 Mp, he garantisce una eccellente definizione delle immagini, in particolare in condizioni di buona luminosità. La sensibilità del sensore ha una discreta escursione, da appena 80 fino a 3200 ISO. Il rapporto qualità/prezzo di questa compatta è davvero imbattibile!

    La Canon Powershot SX720HS è disponibile su Amazon a circa 300€.

    canon-powershot-SX720HS

    Fotocamere per iniziare sotto i 400€

    Sony Alpha 5100L

    Al di sotto dei 400 euro, vi segnaliamo la mirrorless di casa Sony: la 5100L. La Sony A5100 ha sensore APS-C (1.5x) da 24.3 megapixels con una gamma di sensibilità di 100 – 25600 ISO e può scattare a raffica di 6 FPS x 25 RAW, 67 JPEG. La mirrorless è sempre la scelta migliore per chi vuole unire qualità a trasportabilità, il tutto unito dall’innovazione tecnologica.

    La Sony Alpha 5100L è disponibile su Amazon.it a circa 360€.

    Canon EOS M100

    La EOS M100 è una compatta davvero potente. Ha un’ottima qualità di immagine grazie al APS-C CMOS da 24,2 megapixel. E’ dotata del processore di ultima generazione di casa Canon Digic 7,  lo stesso della reflex professionale 6D Mk II.
    Il sistema autofocus della M100 è un Dual Pixel CMOS AF a rilevamento di fase con 49 punti AF. Questa compatta è un gioiellino tecnologico di ultima generazione!

    La EOS M100 è disponibile su Amazon.it a circa 330€.

    Canon EOS 4000D

    Se scegliete una reflex Canon, una validissima concorrente è la EOS 4000D monta un sensore APS-C di 18 Megapixel. La gamma ISO va dai 100 ai 6.400, estendibile fino a 12.800. Nota di estremo pregio è l’autofocus che permette di seguire con affidabilità anche i bersagli in movimento. Questa entry-level è sicuramente un’opzione molto valida e utile a chi vuole avere una fotocamere versatile in molte occasioni, a prezzi contenuti e prestazioni molto buone.

    La EOS 4000D è disponibile su Amazon.it a circa 320€.

    Nikon d3400

    In casa Nikon, vi consigliamo una entry-level di qualità, la d3400. Monta un sensore CMOS APS-C di 24,2 MP. La sensibilità ISO ha una gamma da 100 a 25600 e la velocità di scatto arriva a 5 fps.
    L’autofocus presenta 11 punti di messa a fuoco con il sensore centrale a croce.

    Inoltre, registra video in Full HD a 50p/60p.Una soluzione davvero ottima (anche se un pò datata) se si vuole entrare nel mondo della fotografia senza rinunciare alla qualità.

    La Nikon D3400 è disponibile su Amazon.it a circa 390€.

    fotocamere-per-iniziare-nikon

    Le migliori fotocamere per iniziare?

    Queste sono solo alcune delle infinite scelte che avete nell’acquistare una fotocamera (compatta, mirrorless o reflex che sia), ma abbiamo voluto segnalarvi alcune che per noi sono un pò più valide rispetto alle altre in commercio.

    Tuttavia, tenete sempre bene a mente che probabilmente la migliore soluzione per iniziare è proprio una reflex: principalmente per motivi pratici e didattici.

    Infatti, le fotocamere compatte, bridge o mirrorless, potrebbero presentare alcuni svantaggi per chi si volesse semplicemente affacciarsi al mondo della fotografia.

    In primo luogo, le compatte sono dispositivi utilissimi ed estremamente leggeri, ma non esattamente indicate per imparare a scattare secondo determinate regole.
    Le fotocamere bridge, sono limitanti principalmente per l’impossibilità di cambiare gli obiettivi in base alle nostre esigenze.
    Per quanto riguarda invece le mirrorless, vi basti sapere che sono fotocamere estremamente costose, con una scarsa disponibilità di obiettivi diversi ed un modo tutto loro di scattare.

    E voi? Che fotocamere utilizzate? Compatta, reflex o mirrorless? Fatecelo sapere nei commenti!

    Potrebbe interessarti anche: