GoPro cerca esperti software in Svizzera per il suo drone

0
gopro-karma

GoPro ha iniziato ad assumere personale per la sua nuova categoria di dispositivi, i droni. Nello specifico pare che GoPro stia cercando degli esperti per la sede Svizzera che si dovranno occupare della parte dedicata al software del Karma.

 

Karma Drone GoPro

 

GoPro Karma: il lancio posticipato

A Dicembre vi parlammo di Karma, il nuovo drone targato GoPro, dispositivo il quale sarebbe dovuto essere pronto per il lancio questa estate ma a Maggio il fondatore Nick Woodman ha dovuto posticipare il lancio “al periodo natalizio”.

GoPro è sicura di offrire un prodotto molto differente da quanto stanno offrendo le altre aziende che realizzano droni

dichiarazione rilasciata precedentemente, che sottolinea la volontà del produttore californiano a creare un drone unico nel suo genere, che possa davvero dar battaglia a colossi come DJI.

Per far fronte alle mancanze tecnologiche, GoPro sulla sua pagina ufficiale sta ricercando esperti, sia Hardware (in California) che Software per piattaforme UAV, alcune delle quali situate a Zurigo, in Svizzera. Per la suddetta sede, tra i requisiti richiesti figurano conoscenza o contribuzione sui progetti open source PX4, APM, Paparazzi.

 

GoPro cerca personale drone[4]

 

Alla luce di questi requisiti, Karma potrebbe basarsi sull’autopilota PX4. Inoltre, alla base degli annunci postati da GoPro, il drone potrebbe avere anche un opzione di riconoscimento del viso, una novità davvero interessante per gli appassionati ed i professionisti del settore. Le altre caratteristiche principali del velivolo, di cui abbiamo già parlato nei precedenti articoli, sono la modalità “follow me” già presente in molti altri droni e la possibilità di evitare gli ostacoli grazie a sensori e telecamere.

Insomma, non ci rimane altro che aspettare Natale e magari farci questo bel regalo. Non dobbiamo dimenticare però la concorrenza spietata che sta facendo Xiaomi in questo campo, con l’imminente rilascio del suo drone low-cost ad alte prestazioni. L’azienda californiana quindi dovrà dare il meglio di se per non deludere le aspettative dei consumers.

Continuate a seguirci su Heroblog per non perdervi futuri aggiornamenti sul mondo GoPro…