GoPro Hero5 Black: specifiche e dettagli

12
GoPro Hero 5

La GoPro Hero 5 Black è la nuova ammiraglia: oggi la vediamo nel dettaglio!


Sono passati anni ben due anni dall’uscita di uno dei modelli più performanti di casa GoPro, questo settembre sono stati rilasciati due nuovi modelli e uno di questi è la GoPro Hero 5 Black: oggi la vediamo nel dettaglio con una recensione approfondita.

Design e Hardware


La nuova GoPro Hero 5 Black ha rinnovato il suo design, diciamo addio al grigio che ha caratterizzato i vecchi modelli e diamo il benvenuto ad una nuova tonalità di grigio scuro. Ma soprattutto diciamo addio al case waterproof! Una svolta dal punto di vista estetico e funzionale: questa GoPro non necessita del Case protettivo in quanto è già impermeabile fino a 10 metri di profondità. Molti storceranno il naso ma pare che la scelta attuata precedentemente con la Hero Session abbia fatto scuola.

GoPro Hero 5

Nella confezione non troveremo più la tanto amata custodia ma un involucro esterno molto simile al più conosciuto The Frame. Questo sarà dotato di un backdoor protettivo per lo schermo LCD posto dietro all’obbiettivo della actioncam. La scelta di porre lo schermo LCD nel modello di punta, strizza  l’occhio anche qui  al precedente modello: la Hero 4 Silver.

Lo schermo LCD si è ingrandito ed ora è circa 2″ per garantire una migliore visione dei contenuti e una gestione più immediata delle opzioni.
I tasti si sono ridotti a due per semplificarne ancora di più l’utilizzo (o forse no). Un tasto superiore e uno laterale per accedere alle modalità come un qualsiasi precedente modello.
Al contrario, aumentati i microfoni sulla cam che ora sono addiritura tre! Da ciò si evince un miglioramento dell’audio rispetto ai vecchi modelli. Addirittura sono state introdotte due nuove  modalità di registrazione audio che andremo ad illustrarvi nel video.

GoPro Hero 5

Inoltre la nuova GoPro Hero 5 Black ha dimensioni diverse rispetto ai vecchi modelli. Una nuova linea di case, filtri e backdoor è pronta sul sito GoPro per coloro che pensano di andare oltre i 10 metri di profondità.

Hardware


Come in un crescendo Rossiniano, partiamo dalle novità meno importanti ma comunque interessanti. La porta di alimentazione della actioncam è una USB-C. Quello che è l’ormai annunciato standard delle porte USB del futuro. Il vantaggio? Per i costruttori meno ingombro, per noi la possibilità di inserire connettore femmina in quello maschio senza particolari attenzioni a quale lato è rivolto verso di noi.

GoPro Hero 5

USB più piccolo e batteria più grande. Nei precedenti modelli la batteria era da 1160 mAH adesso siamo a quota 1220 mAh. Non un grande balzo ma comunque GoPro pare tenda l’orecchio alla voce dei propri acquirenti.

GoPro Hero 5
fonte: gopro.com

In termini di modalità video e foto sembra, per il momento, che la nuova  GoPro Hero 5 Black non si sia scostata dal precedente modello 4 Black mantenendo le medesime modalità e lo stesso sensore.
Sono per cui disponibili:

Sembra però che dai primi test ci sia una maggiore qualità per quanto riguarda i video in ambienti scarsamente illuminati. Viene aggiunta la modalità QuikCapture, una funzione che consente lo scatto di foto in continuazione, tenendo premuto il tasto shutter. La personalizzazione delle opzioni più avanzate avverrà sempre tramite l’ormai classico menù ProTune.

Introdotta l’ acquisizione della posizione tramite GPS. Adesso si potrà condividere sui social e nel portale GoPro, con un geotag con la posizione nel quale sono stati creati i nostri contenuti, ma non solo…
A tal proposito, ti consigliamo di leggere questo nostro articolo su come inserire il GPS Overlay nei nostri filmati.

GoPro Hero 5

Attraverso il nuovo touchscreen la navigazione è più fruibile, tutto si è concentrato sull’utilizzo del LCD posteriore, scorrendo un dito avremo a disposizione le seguenti opzioni:

Scorrendo dall’alto: Blocco dello schermo, connessioni, controllo vocale, luci e modalità di default
Scorrendo dal lato destro: Impostazioni avanzate specifiche come ProTune e funzioni aggiuntive
Scorrendo da sinistra: Riproduzione dei contenuti

Software


Questa è la parte che forse contiene le maggiori novità della GoPro Hero 5 Black. Vediamo di scoprirli insieme passo passo!

Electronic Image Stabilization, abbreviato in EIS non è altro che la stabilizzazione digitale del video. Disponibile in tutte le modalità fino a 60 FPS e fino a 2.7k esegue un crop del 10% sulla ripresa per migliorarne la stabilità. Non aspettatevi miracoli, ma all’utente poco pratico di GoPro, questa funzionalità tornerà certamente utile.

GoPro Hero 5

Oltre ai classici FOV, acronimo di Field of View ovvero campo visivo, Wide, Medium e Narrow, è stato fialmente aggiunto il FOV Linear. Questa opzione ci permetterà di togliere l’effetto di distorsione grandangolare tipica della piccola actioncam. Questa opzione sarà sicuramente molto apprezzata dai dronisti e da chi utilizzerà Karma in concomitanza con la Hero5 Black

Un altra grossa novità riguarda il comparto fotografico, sono state introdotte due opzioni aggiuntive: WDR e il formato RAW

GoPro Hero 5

Il WDR è  l’acronimo di Wide Dynamic Range, ovvero un ampliamento della gamma dinamica che migliora la gestione di ombre e luci da parte della cam. Una soluzione pratica per ottenere foto migliori, con un meccanismo molto simile all’ HDR effettuato con macchine più performanti.

GoPro Hero 5

Il formato RAW è un formato composto da dati che permette più liberta in post produzione con programmi professionali. Se siete degli smanettoni con Lightroom e Photoshop questa funzione farà sicuramente al caso vostro.  Il formato è un file .gpr creato da un nuovo algoritmo di compressione made in GoPro. C’è da dire però che la velocità di acquisizione della foto è decisamente rallentata.

Comandi Vocali


Merita una menzione a parte una delle novità più importanti introdotte: quella dei comandi vocali. Ovvero una lista di comandi per cambiare modalità di scatto oppure per far partire una sequenza di foto rapida pronunciando frasi prestabilite! I comandi sono disponibili in varie lingue compresa l’italiano, ma in inglese rimangono molto più immediati e brevi da pronunciare. L’elenco completo potete trovarlo qui o direttamente sulla GoPro  tra le opzioni.

GoPro Start/Stop Recording Avvia o stoppa un video o un time lapse a seconda della modalità corrente
GoPro Start/Stop Video Avvia o stoppa un video indipendentemente dalla modalità
GoPro Start/Stop Timelapse Avvia o stoppa un time lapse indipentemente dalla modalità
GoPro Take a Photo Scatta una foto
GoPro Shoot Burst Scatta una raffica Burst
GoPro Video Mode Switch alla modalità Video
GoPro Photo Mode Switch alla modalità Foto
GoPro Timelapse Mode Switch alla modalità Time lapse
GoPro Burst Mode Switch alla modalità Burst
GoPro HiLight Tagga un HiLight
GoPro Turn Off  La GoPro si spegne

Esistono però altri 3 comandi nascosti, scopriteli nella video recensione!

Prossimamente questa funzione verrà implementata da Remo, il nuovo sostituto dello Smart Remote, che andrà ad amplificare la portata dei comandi vocali.

GoPro Hero 5

Miglioramenti Audio


Esiste una nuova funzione: il Protune Audio. Questa impostazione si applica soltanto alla modalità video e crea un file .wav separato, in aggiunta alla traccia audio .mp4 standard. Questa impostazione è utile se si vuole un file .wav separato da condividere o utilizzare in fase di post-elaborazione. È possibile selezionare il livello di elaborazione da applicare alla traccia audio grezza.

Low Applica un’elaborazione minima. Ideale se si applica l’elaborazione audio post-produzione.

Med Applica l’elaborazione in base all’impostazione Controllo audio manuale (vento e/o stereo).

Alta Applica l’elaborazione audio completa (gestione dinamica del suono e codifica AAC).

Se invece  il Controllo audio manuale è disattivato, la fotocamera alterna automaticamente il filtro wind o stereo

Conclusioni su GoPro Hero 5 Black


Sulla carta sembra che siano stati fatti dei passi avanti anche per la connettività con la nuova app Capture nel quale è stato attivato anche la Live View anche sulle modalità più performanti come ad esempio il 1080p a 120 FPS. Inoltre è stato aggiunto un sistema di archiviazione Cloud per i contenuti girati con la nostra Hero5 Black, questa nuova idea prende il nome di GoPro Plus e sarà disponibile con un servizio in abbonamento a 4.99 dollari al mese.

Sono da segnalre infine alcune pecche che denotano un sistema non eccelso: ci sono state segnalazioni di eccessivi surriscaldamenti, problemi alla connettività con l’app Capture e scarsa sensibilità del nuovo touchscreen, un pronto aggiornamento pare abbia levigato i primi bug,  ma si sa, tutto i prodotti all’uscita hanno necessità di assestarsi un poco!

Insomma la carne al fuoco è molta, le innovazioni ci sono state ma non dal punto di vista delle prestazion ma piuttosoto della “fruibilità” del prodotto. GoPro ha cercato di creare l’actioncam definitiva e utilizzabile sia dal professionista che dal novizio, ha combinato elementi nuovi con elementi vecchi che hanno fatto la fortuna dei modelli Silver e Session. Nick Woodman avrà fatto centro ancora una volta?

Non vediamo l’ora di provarla sul campo sfruttandone tutto il potenziale!

La GoPro Hero5 Black è disponibile su Amazon.it al prezzo di circa 400 Euro

Cosa aspettate ad entrare nella nostra community?

Continuate a seguirci su Heroblog.it, per rimanere sempre aggiornati su tutte le novità dal mondo delle actioncam, droni e videomaking!