HARDCORE!: il primo film girato con GoPro

0
hardcore! gopro

HARDCORE! Questo è il nome del primo film girato quasi interamente con una GoPro, utilizzando un impianto progettato su misura che permette un’esperienza molto intensa in prima persona.

Com’è nata questa idea?

Harcore! è un film unico nel suo genere ideato del filmmaker russo Ilya Naishuller. L’idea nasce proprio in Italia nell’inverno del 2011 quando Ilya, decide di acquistare una GoPro.
Grazie a quella GoPro lui ed il suo gruppo punk moscovita Biting Elbows registrarono dei video musicali spettacolari: The Stampede e Bad Motherfucker, visti da milioni di persone su YouTube.
Ilya ci racconta:”Quella camera la diedi ad un amico che pratica il parkour al quale venne in mente di fare dei video indossando una maschera comprata in un sexy shop sulla quale, eliminando il pene di gomma, aveva montato la GoPro. Otteneva così delle riprese soggettiva mentre correva e saltava fra un tetto e l’altro. In scene d’azione, fra inseguimenti e scazzottate, l’effetto fu straordinario. Quando il produttore Timur Bekmambetov scoprì online quei due video, mi chiamò proponendomi di fare un intero film in quel modo“.

 

hardcore! camera rig

 

Hardcore! dura 95 minuti ed è un concentrato di adrenalina e azione, in cui non si vede mai in faccia il protagonista, perché il protagonista ha gli occhi dello spettatore.

Ci sono state difficoltà nella realizzazione del film?

Girare film in prima persona non è stato facile infatti“, ci racconta Naishuller, “in Hardcore c’era il rischio di non riuscire a realizzare un film intero in quel modo. La sfida riguardava soprattutto la narrazione; il difficile non era girare le scene d’azione, quelle, così come le abbiamo fatte noi, si vedono in qualsiasi videogioco di ultima generazione. La cosa difficile è stata riuscire a raggiungere un equilibrio fra azione e storia, con applicata la giusta dose di humor. Mi chiedevo se sarei stato in grado di raccontare una storia all’interno di quella gabbia creativa. Mi rendevo conto che, se fossi riuscito, ne sarebbe scaturita un’esperienza cinematografica senza precedenti

Ecco il video del “behind the scenes” del film Hardcore!

La Trama

Il film ricorda molto l’esperienza visiva che si può avere giocando ai videogame, ed anche la la storia ne ricorda un po’ il genere! Quindi d’ora in avanti, parleremo in prima persona, proprio perché il film viene visto avendo questa impressione.

Tu sei il protagonista: Un soldato di nome Henry. Ti svegli, ma non ricordi nulla del tuo passato; sai solamente che sei stato salvato da tua moglie che viene rapita subito dopo.
Il film è ambientato a Mosca, città a te sconosciuta dove tutti intorno vogliono ucciderti per motivi a te sconosciuti.
Hai un solo alleato che si chiama Jimmy, ma non sei sicuro che lui sia dalla tua parte. Lo scopo è riuscire a sopravvivere, capire il tuo obiettivo e la tua vera identità.

 

hardcore scene

 

Un’altra particolarità del film è che non puoi parlare, parlano gli altri personaggi attorno e poi, se Harry avesse avuto una voce, non avrebbe funzionato tanto bene. Abbiamo fatto delle prove”, ci spiega il regista.
Vedendo attraverso i suoi occhi, sarai talmente coinvolto fino a provare fisicamente sensazioni analoghe a quelle previste dal copione per il protagonista.
Una grande difficoltà da superare – continua il regista – è stata quella di stabilizzare le immagini affinché non ci fosse troppa differenza, in termini di esperienza visiva, fra le scene d’azione e quelle più statiche. Gli ingegneri della GoPro hanno creato per noi uno speciale casco stabilizzato, abbastanza leggero da non procurare troppa pressione su chi lo indossava e abbastanza forte da resistere ai colpi e ai danni fisici durante le durissime riprese”.

Anche il New York Post ha pubblicato un video per mostrare al pubblico come sono state realizzate molte scene del film attraverso questo speciale casco stabilizzatore.

 

Hardcore-movie-image

Hardcore! rappresenta un nuovo modo di vivere il cinema?

Il film sta piacendo molto dalla Russia agli Stati Uniti e ci aspettiamo sia molto apprezzato anche in Italia, cosa che succederà soprattutto alle generazioni più giovani che sono abituate ai videogiochi.
Alla domanda: Ha un nome per questo nuovo genere di film? Ilya Naishuller risponde: “Non so… Che ne pensa di first person action movies, film d’azione in prima persona?”
Nasce quindi una nuova era per GoPro che, dopo “The Martian“, sbarca con ancora più irruenza nell’ambito cinematografico e, proprio grazie ad essa, nasce un nuovo modo di vivere i film!

Harcore! in Italia al cinema

Harcore! è già in proiezioni in tutte le più grandi sale cinematografiche italiane da giovedì 14 aprile.

Vi lasciamo alla visione del trailer ufficiale in italiano:


Possiamo dire che GoPro abbia reinventato il mondo del cinema? Voi cosa ne pensate?