LanParte LA3D: handheld gimbal indossabile!

0
lanparte-la3d-recensione-copertina

Torniamo a parlare del brand Lanparte con una nuova recensione del loro nuovissimo Lanparte LA3D.

Con questo nuovo gimbal, la casa si è mostrata attenta alla richiesta dei clienti e degli utilizzatori di GoPro.
Da sempre infatti GoPro è sinonimo di versatilità, comodità e qualità ma gli stabilizzatori a gimbal hanno reso più professionali le nostre riprese dando quel “tocco in più”.

Gli handheld gimbal hanno rivoluzionato le riprese, i gimbal indossabili lo hanno fatto ancora di più.

Il Lanparte LA3D ha tutte queste caratteristiche concentrate in un gimbal semplice e pratico.
Oltre al design, che è sicuramente un punto a favore, ha delle ottime caratteristiche che ora vi andremo a mostrare.

lanparte-la3d-trasporto


Generalità del Lanparte LA3D

Il LA3D viene consegnato nella sua pratica confezione marchiata Lanparte adatta al trasporto, tipica di ogni suo prodotto.
Il prodotto ha un altezza di circa 274mm x 117mm ma da smontato occupa circa la metà dello spazio, infatti è divisibile in tre parti:

  • Pole, con comandi e vano batterie
  • Cavo, composto da due piastre collegate con un sistema a connettori Twist&Lock
  • Motori brushless, nella sezione superiore dove troviamo anche la spia MODE

Sempre nella confezione troverete le batterie, caricabatterie, una cinghia per il trasporto ed una sezione aggiuntiva per il pole in caso vogliate inserire batterie al litio maggiorate per aumentarne l’autonomia.

lanparte-la3d-laterale


Specifiche del Lanparte LA3D

Potrete scegliere dunque come settare il vostro stabilizzatore, la sezione superiore ha infatti l’attacco tipico dei mount GoPro che potrete fissare in un Head Strip o una Chesty.

Se il cavo di collegamento vi risulta troppo ingombrante potete utilizzarlo come un handheld gimbal.

Le vostre riprese richiedono di avvicinarvi ulteriormente? Utilizzatelo sull’estremità di un pole per avere un jib!

Oltre alle stabilizzazione però, il LanParte LA3D ci permette di comandare la posizione della cam, nel pole infatti è posizionato un pad che ci permette di controllare il tilt e il pan del gimbal.
Grazie ad una rotella laterale sarà possibilità regolare l’intensità di questi movimenti.
Non sarà più necessario spostarsi con tutto il pole od il vostro corpo, tramite comando avrete il pieno controllo della vostra videocamera.

lanparte-la3d-gopro-hero4

L’autonomia della GoPro senza un BacPac è tristemente famosa, ma non temete LanParte ha pensato anche a questo!
Sempre all’interno avrete a disposizione un cavetto che collegato alla actioncam e all’apposito connettore del gimbal, sfruttando la batteria del medesimo, vi concederà di aumentare la durata complessiva delle vostre riprese.

Lo stabilizzatore può stabilizzare in tre diverse modalità: following, semi-following e locking.
A seconda della modalità scelta avremmo una spia che si colorerà di rosso, blue e verde.

Si parla in un futuro prossimo anche di un eventuale upgrade del firmware che concederà un controllo wirless sulle funzioni di pan tilt, ma al momento ci accontentiamo del comando tramite cavo.


Le nostre conclusioni

Un gimbal che rasenta la perfezione, la qualità della LanParte è chiara ed evidente e si distingue dalle masse di stabilizzatori che stanno entrando in commercio in questi periodi.

Un eventuale versione indossabile a nostro avviso, mantenendo gli standard attuali di qualità, potrebbe essere apprezzata sia da videomaker amatoriali che professionisti.

Non possiamo che consigliarvelo! Se siete interessati all’acquisto visitate direttamente il sito LanParte per maggiori informazioni.

Potrebbe interessarti anche: