Macrofotografia GoPro: ecco come ottenere risultati migliori

1
macrofotografia gopro

La GoPro nasce come actioncam, quindi principalmente per creare video in situazione estreme o comunque entusiasmanti, ma guardando le varie specifiche tecniche (soprattutto delle ultime top gamma) possiamo tranquillamente renderci conto che la sua funzionalità non si “limita” a quello. Ma andiamo a scoprire di più sulla Macrofotografia GoPro!

macrofotografia gopro

Sul web vediamo riprese subacquee, sport estremi, timelapse di tempeste, ma, sono in pochi quelli che provano la macrofotografia con la GoPro, anche perché le specifiche dell’obiettivo della videocamera fanno sembrare quasi impossibile questo tipo di fotografia.

L’angolo di ripresa è 170° con ottica fissa. Cioè, non possono essere mosse per variare l angolazione o zoomare, come avviene per i classici obbiettivi delle reflex o di alcune compatte.

Macrofotografia GoPro: le impostazioni

La GoPro però permette di impostare diversi parametri di ripresa grazie ad alcuni algoritmi, ovvero la possibilità di modificare il campo di visuale da WIDE (170°), a MEDIUM (120°) e infine a NARROW (90°).

Ovviamente però se il nostro soggetto è a 30cm di distanza, diminuendo l’ angolo di visuale lo vedremo sempre più grande, ma pur selezionando l’opzione NARROW non abbiamo ancora la possibilità di scattare in macro, ci serve quindi un ulteriore lente che ci permetterà di mettere a fuoco oggetti molto più vicini.

Lente per GoPro Hero5 
Lente per GoPro Hero Session

Per poter agganciare questo tipo di lente occorrerà un supporto apposito che la tenga fissata in modo stabile sull’obbiettivo.

Di seguito vi lascio alcune immagini di supporti e lenti macro (a scopo illustrativo prese dal web)

macrofotografia gopro macrofotografia gopro

 

Avete comprato/costruito una lente?

Se siete arrivati fin qui, sicuramente vorrete provare a scattare foto o girare video in macro. Detto ciò vediamo quali sono i metodi migliori per la Macrofotografia GoPro!

Per prima cosa settiamo la modalità NARROW (eviterà l’ effetto vignetta che potrebbero lasciare i bordi della lente), successivamente attiviamo il Protune. Vi rimando ad un altro articolo che vi spiega come utilizzarlo (Come utilizzare Protune). per una giusta stabilità consiglio vivamente di utilizzare un tripod e comunque un supporto che tenga stabile la cam.

Successivamente è meglio fare dei test, individuando la distanza migliore tra la lente ed il soggetto, così da avere la giusta messa a fuoco. Otterremo così l’obiettivo desiderato.

Ora sbizzarritevi, che siate in immersione o stiate “semplicemente” facendo un TimeLapse ad un fiore che sboccia, cercate di ottenere sempre la massima nitidezza, sia in caso di video che di foto.

Vi lascio con un video interessante che ci mostra come utilizzare i filtri Macro su Hero 3 e come regolare la messa a fuoco con le varie tipologie di lenti.

E voi cosa ne pensate di questo modo alternativo di usare le nostre GoPro?
Fatecelo sapere nei commenti qua sotto!

Continuate a seguirci su Heroblog.it, per rimanere sempre aggiornati su tutte le novità dal mondo delle actioncam, droni e videomaking!