Le migliori impostazioni foto e video del DJI Mavic Air!

0
DJI Mavic Air migliori impostazioni

Qui su heroblog.it vi abbiamo recentemente portato una recensione completa del DJI Mavic Air, con la promessa che vi avremmo parlato anche delle migliori impostazioni foto e video. Ed oggi finalmente ci siamo! Ecco l’articolo che vi illustrerà per filo e per segno le impostazioni che vi garantiranno la maggiore libertà possibile in fase di post produzione. 

Prima di procedere con la lettura, se non lo avessi già letto, ti consiglio caldamente di dare un’occhiata ad un nostro precedente articolo.
Troverai tutte le migliori tecniche di riprese aeree da attuare con il tuo DJI Mavic Air!


Migliori impostazioni video 

Le impostazioni video personalizzabili per il Mavic Air si dividono in 5 categorie:

  • Dimensioni video
  • Formato video 
  • Bilanciamento del bianco 
  • Stile 
  • Colore
Mavic_Air_Camera_Settings
Fonte: dji-store.it

Dimensioni video

Questa categoria riguarda sostanzialmente le diverse possibilità di qualità che la camera del drone offre: 4K fino a 30fps e 2.7K fino a 50fps. Si può arrivare anche fino al 1080p o il 720p, ma non consigliamo di usare queste due dimensioni, in quanto se si vuole avere la maggiore qualità di dettaglio possibile bisogna usare il 4K. Consigliamo di “scendere” a 2.7K con 50fps solo se si vuole creare qualche slow-motion. 

Mavic_Air_Camera_Settings
Fonte: dji-store.it

Formato video

Il formato video è il tipo di file in cui il video viene salvato. Il Mavic Air offre solo due possibilità: il MOV e l’MP4. Tre i due formati non c’è alcuna differenza, se non il fatto che il MOV nasce e vive principalmente nei dispositivi Apple. Quindi se pensate di lavorare in post produzione con un dispositivo Apple andate con il MOV, altrimenti usate semplicemente l’MP4.

Mavic_Air_Camera_Settings
Fonte: dji-store.it

Bilanciamento del bianco

Il bilanciamento del bianco non deve mai essere impostato su AUTO, poiché la fotocamera in questa modalità si adatta costantemente alle condizioni di luce presenti, creando dei fastidiosi cambi di luce nel video. Dobbiamo quindi usare le impostazioni manuali a seconda delle condizioni meteorologiche presenti. 

  • Sunny: in presenza di sole
  • Cloudy: durante le giornate nuvolose 
  • Incandescent: quando sono presenti delle luci artificiali nel buio
  • Fluorescent: se sono presenti luci al neon nella scena. 
Mavic_Air_Camera_Settings
Fonte: dji-store.it

Stile

Lo stile prendi in considerazione 3 parametri video, ovvero la nitidezza, il contrasto e la saturazione. Sono già presenti delle modalità automatiche, ma suggeriamo, come semore, di impostare manualmente questi parametri. 

Per un semplice video RAW suggeriamo: nitidezza 0, contrasto 0, saturazione -1

Per un look più professionale da elaborare poi in post produzione: nitidezza 0, contrasto -3, saturazione -2.

Mavic_Air_Camera_Settings
Fonte: dji-store.it

Colore 

Il DJI Mavic Air offre due possibilità in questa sezione: Normal e D-Cinelike. Qui suggeriamo l’utilizzo della modalità D-Cinelike, che renderà il video sicuramente più piatto ad un primo sguardo, ma sarà poi molto più facile da modificare in post produzione. In questo modo tutti i plugin o i LUT che desideriamo aggiungere con il nostro programma di editing preferito avranno davvero effetto sul video. 

Mavic_Air_Camera_Settings
Fonte: dji-store.it

Velocità di scatto 

Teoricamente la velocità dell’otturatore deve essere impostata di modo che sia il doppio dell’inverso della frequenza dei fotogrammi. Ad esempio, se hai una frequenza fotogrammi di 25 fps a 4k, la velocità dell’otturatore dovrebbe essere di 1/50.

Ma questo discorso si rivolge sicuramente a chi ha più dimestichezza con il mondo della fotografia e senza filtri ND queste impostazioni rendono l’immagine sicuramente sovraesposta. 

Quindi che fare, per noi comuni mortali? Semplicemente bisogna attivare nelle impostazioni l’istogramma a schermo, e regolare l’otturatore manualmente, aiutandoci con le informazioni che ci da l’istogramma.

Andiamo avanti e scopriamo le migliori impostazioni per le foto!


Migliori impostazioni foto

Così come per le impostazioni video, quelle delle foto si dividono in 6 categorie: tipo di foto, dimensione dell’immagine, formato dell’immagine, bilanciamento del bianco, stile e colore. 

Tra le migliori impostazioni, non parleremo del bilanciamento del bianco e dello stile. infatti, si tratta esattamente degli stessi settaggi che abbiamo già spiegato nella sezione video. 

Mavic_Air_Camera_Settings
Fonte: dronefaq.io

Tipo di foto

Nella sezione “tipo di foto” è possibile scegliere tra ben 6 differenti modalità di scatto: scatto singolo, HDR, scatto multiplo, AEB, scatto temporizzato e panoramica. 

  • Scatto singolo: premendo il pulsante sul controller o sullo schermo del vostro smartphone il drone effettuerà una foto. 
  • HDR: se vi dovesse capitare di dover scattare una foto in un luogo in cui ci sono sia delle zone molto luminose sia delle zone molto buie, l’HDR potrebbe essere una buona scelta. In questa modalità il drone effettuerà 3 scatti: uno sottoesposto, uno sovraesposto e uno con la giusta esposizione, che verranno poi combinati in un unica foto JPEG. Essa manterrà la giusta quantità di dettagli sia nelle zone luminose sia in quelle buie. 
  • Scatto multiplo: questa modalità può essere utile se si vuole scattare una foto ad un soggetto in movimento. Il drone effettuerà una sequenza di 3, 5 o 7 scatti consecutivi (a vostra scelta). 
  • AEB: l’AEB svolge esattamente la stessa funzione dell’HDR, con il pregio però che le foto verranno tutte singolarmente salvate in formato RAW, senza essere unite in un’immagine JPEG finale. Questa modalità richiede sicuramente più lavoro in post produzione, ma offre allo stesso tempo i risultati migliori. 
  • Scatto temporizzato: questa è la modalità che vi permetterà di effettuare time lapse con il Mavic Air. Tra uno scatto e l’altro si può scegliere un intervallo di tempo da 2 fino a 60 secondi. Se si sceglie il formato RAW, però, non si può scendere sotto i 5 secondi. 
  • Panoramica: questa modalità si divide a sua volta in 4 diverse possibilità di foto: sfera, 180, verticale e orizzontale. Qualunque tipo di scatto di scelga, il drone effettuerà tanti diversi scatti del panorama e li unirà automaticamente in un’unica immagine. 
Mavic_Air_Camera_Settings
Fonte: dronefaq.io

Dimensione dell’immagine

In questa sezione si può scegliere se la foto avrà un rateo di 4:3 o di 16:9, ovvero il classico widescreen. Qui non ci sentiamo di consigliare una delle due dimensioni nello specifico: fate qualche prova e vedete cosa vi soddisfa di più. 

Mavic_Air_Camera_Settings
Fonte: dronefaq.io

Formato dell’immagine

Qui avrete la possibilità di scegliere se scattare foto in JPEG, in RAW o entrambi i formati. Come sempre ricordiamo che la foto JPEG è sicuramente più leggera, ma offre poche possibilità di modifica in post produzione, mentre il RAW è il formato da scegliere se siete capaci di usare qualche programmino di editing foto e volete sistemare una foto che non vi soddisfa. 

Mavic_Air_Camera_Settings
Fonte: dronefaq.io

Colore

Sinceramente non sappiamo neanche perché questa sia un’impostazione selezionabile… Aprendo la tendina del “colore” non si può scegliere niente di diverso da “Normal”. E quindi “Normal” sia. 

Mavic_Air_Camera_Settings
Fonte: dronefaq.io

In conclusione

 Vi abbiamo snocciolato tutte le migliori impostazioni foto e video disponibili per l’ultimo drone di casa DJI. Vi ricordiamo però che non sempre sono le super impostazioni a fare la differenza: a volte basta scegliere una bella composizione e il momento giusto della giornata, due fattori importantissimi da tenere sempre a mente. Ora non resta che prendere il vostro Mavic Air e uscire a creare! 

In ogni caso, per scattare foto degne di nota, dobbiamo osservare delle precise regole.
Se non sai di cosa sto parlando, ti consiglio vivamente di dare un’occhiata al nostro corso di fotografia gratuito.

Continuate a seguirci su heroblog.it, per rimanere costantemente aggiornati su tutte le novità dal mondo delle actioncamsdroni videomaking!