Perchè non acquisterò la nuova GoPro Hero 6 Black

0
gopro hero 6

Da amante della tecnologia in generale, ed in particolare di quella videografica, sono sempre attentissimo alle ultime uscite nell’ambito Gopro. Infatti durante l’ultimo evento GoPro ha rilasciato la nuova Hero 6 Black e la nuovissima GoPro Fusion.

Nuovissima GoPro Fusion perchè porta in campo numerose novità, soprattutto l’altissima qualità video che fino ad oggi le cam 360° concorrenti hanno peccato. Se sei qui per leggere questo articolo è perchè sei interessato a sapere i motivi per cui NON acquisterò la nuova GoPro Hero 6 Black.

gopro hero 6

Il design della Hero 6 Black

Probabilmente non ci avevano pensato, ma con l’uscita di Karma Drone e Karma Grip si sono preclusi quasi ogni possibilità di poter effettuare un cambiamento della scocca esterna. La Hero 6 Black non cambia di una virgola. L’unico cambiamento che risalta agli occhi è il numero “6” sulla parte laterale destra vicino all’obbiettivo. Un po’ deludente, come se la apple rilasciasse ogni anno uno smartphone simile a quello precedente (ndr: forse lo fa davvero?). Già dalla Hero 5 Black avevamo visto quali fossero le pecche di un case non rimovibile ma “stagno”. Infatti sono numerosi gli eventi accaduti per cui la hero 5 Black utilizzata in acqua non abbia proprio eseguito il lavoro per cui è stata progettata. Facendo filtrare acqua all’interno del case. Danneggiandola irreparabilmente e costringendo all’assistenza. In ogni caso il design non ci dispiace affatto, sperando che siano stati risolti tutti i problemi della sorella minore. Tirando le somme sulla parte del design possiamo dire che è si, uno dei motivi per cui non effettuerò l’upgrade, ma allo stesso tempo è un motivo che possiamo perdonare.

gopro hero 6

Le specifiche tecniche

La GoPro Hero 6 Black presenta una nuovissima CPU progettata direttamente dagli ingegneri GoPro. Per chi non lo sapesse, la CPU è il cuore di ogni strumento elettronico in grado di fare grandi calcoli. Infatti è la parte computazionale che esegue tutti i codici binari situati in memoria e li elabora. Serve una grande potenza di calcolo per gestire il 4k 60fps in una telecamerina grande quanto una carta di credito. Ma soffermandoci sul 4k 60fps, quanti di noi hanno realmente un computer in grado di gestire fluidamente una qualità di filmato così elevata? Magari con un bitrate altissimo?
Se fossi il figlio di Tim Cook oppure di Michael Dell non mi porrei il problema, ma essendo uno studente universitario squattrinato mi soffermo un attimo davanti la maestosità del 4k, e cogito. Mi soffermo a pensare perchè la GoPro è soprattutto un prodotto consumer, fatto per essere usato a scopo privato ed in parte per i professionisti. Non siamo ancora pronti ad adottare come standard il 4k. Questo a causa dell’enorme quantità di elettronica obsoleta ancora presente nei negozi, dello scarso interesse nell’utente medio che filma le proprie vacanze in montagna o le feste in discoteca durante un’estate a Mykonos. Sinceramente, se dovessi filmare i primi passi di mio figlio in 4k o 1080p poco mi importerebbe, se il risultato sia ottimo ed in entrambi i casi “lavorabile fluidamente”. Senza ricorrere a schiamazzi e urli disperati durante una sessione di montaggio.

hero 6 black price

Il prezzo

Devo ancora finire di pagare le rate della GoPro Hero 4 Black e siamo già arrivati a due modelli successivi. Non faremo in tempo ad acquistare la Hero 6 Black che sarà già uscita la 7 Black (?). Stiamo parlando di 569.99€ per l’ultimo modello, da aggiungerci una sd in grado di essere scritta ad alti MB/s, quindi altri 50€ investiti in una microSD. Superiamo i 600€, che possono essere tranquillamente giustificati, ma che agli occhi dei compratori privati invece possono non esserlo.

Ma non è questo il punto che voglio sottolineare. La Hero5 Black è un’ottima macchina, che costa la metà. Offre immagini e video spettacolari ad un prezzo accessibile ai molti, perchè mettere sul mercato una action cam che offre poco di più ad un prezzo doppio? Lascio a voi la risposta, dandovi uno spunto di riflessione su perchè Apple rilasci un device nuovo all’anno, quando quasi tutte le nuove funzioni possono essere implementate tramite aggiornamento firmware. GoPro è una bellissima azienda, con un CEO energizzante, ma a quanto pare è come se stesse virando sulla fetta di mercato per cui si compra il nuovo modello solo perchè “è nuovo” e non perchè è innovativo. Riducendo tutto ad una obsolescenza programmata che fa perdere tutta la fiducia in un marchio affidabile come lo era GoPro ai tempi della Hero 3.

gopro hero 6 fusion black

La Fusion

Non acquisterò la Hero 6 Black perchè la Fusion le ha “spezzato le gambe”. Queste sono le telecamere che ci fanno emozionare. Pur essendoci decine di Action Cam a 360 gradi in commercio, la GoPro ha portato sul mercato l’innovazione. Impermeabile, 5.2k , stabilizzazione video! Stiamo sognando? Vi invito a guardare su youtube alcuni video sample della fusion. Sono così dettagliati in confronto alla concorrenza, da farvi prendere la vostra Theta S e buttarla nel primo cassonetto dell’indifferenziata che trovate sulla strada. Questi sono i prodotti che vogliamo vedere e che vogliamo acquistare. Si potrebbe fare lo stesso discorso sulla lavorabilità dei file durante l’editing, per questo la Fusion non sarà per tutti. Sarà prettamente usata da chi del videomaking ne fa il suo lavoro, e da professionisti di sport estremi che vengono altamente pagati per i loro contenuti.

Gopro hero 6 fusion

Conclusione

Ricapitolando, possiamo constatare che una nuova GoPro Hero non era necessaria. Poichè per essere un prodotto consumer adotta specifiche tecniche troppo spinte per un utilizzo privato. Mentre la nuova Fusion promette bene, sperando sempre che i prezzi calino.

Per maggiori notizie sul mondo delle action cam, e magari una futura recensione della GoPro Fusion continuate a seguire Heroblog.it!

tutto Quello che ho scritto in questo articolo può essere o non essere accettato. Se ne può discutere liberamente su tutti i canali Hero’s community, purchè siano osservazioni mirate sul prodotto.