Pettorina e fascia da testa per Action Cam e Gopro della Smatree

chest smatree

 

 

 

 

 

 

 

Action-cameristi di heroblog.it oggi analizziamo questo prodotto di Smatree, azienda che si occupa di prodotti aftermarket per Gopro ed altre action cam.

il Packaging è formato da :

  • chestBelt Strap Mount Smatter
  • Head Belt Strap Mount Smatree
  • Vite alluminio con rondella in gomma +
  • Controdado con testa a fine corsa
  • Supporto J-Hook
Smatree packaging
contenuto scatola smatree
packaging smatreee chest belt
scatola smatree

Con le sue cinghie elastiche a cinque punti di regolazione, il Chest Smatree GoPro può andare bene per una vasta gamma di taglie, dal bambino all’adulto taglia forte. Il supporto J-Hook incluso appare solido, ben fatto e si inserisce con estrema precisione e solidità nella piastra del chest.

La vite è realizzata in alluminio anodizzato, un extra che fa la differenza anche grazie alla presenza dell’o ring in gomma che aiuta a fornire una maggiore sicurezza di chiusura, senza imprimere forze torcenti sui supporti. Questo è un gran miglioramento rispetto alla vite classica in plastica in dotazione alle GoPro (la vite in alluminio, ricordiamo inoltre, è a catalogo anche come accessorio unico, per completare i supporti già in vostro possesso).

 

Smatree screw
Heroblog
Smatree J-Hook
Heroblog

Analisi del prodotto:

Tutte le parti elastiche appaiono ben rifinite, cuciture precise e solide; cerniere plastiche ben rifinite come anche la piastra a cui collegherete il J-hook e le fibbie di aggancio e sgancio rapido.

 

 

La fibra elastica della fascia appare sempre solida, anche agendo con estrema forza su di essa, nessun segno di cedimento o di sfiancamento del tessuto elastico, anche modificando volontariamente la lunghezza degli spallacci più volte.

Rilevante per la chest la praticità e la velocità con cui si può indossare e togliere di dosso agendo sulla fibbia ad incastro a tre punti.

La fascia da testa, ha nella parte interna del lato anteriore, una fascia antiscivolamento, affinché non possa sfuggire dalle vostre fronti, sudate e rese scivolose durante l’attività fisica.

La piastra ha inglobato in un corpo unico l’aggancio per collegare la cam, per aumentare la forza di resistenza e diminuire la possibilità di vibrazioni che potrebbero portare a spezzare il tutto ( pensiamo ad una buca oppure un salto in mountain bike o magari correndo e saltando un ostacolo nel running).

 

 

Il mio dubbio maggiore nell’uso di un chest o di una fascia da testa era dato dalla possibilità di vibrazioni, infatti in molti sport come la corsa, montain bike, ecc.. il movimento cadenzato potrebbe influire sulla stabilità dell’immagine. Sono compiaciuto di segnalare che le mie paure erano assolutamente infondate, l’immagine acquisisce stabilità anche superiore a quando viene registrato un girato, tenendo la cam in mano direttamente o con un pole. Il chest forma un tutt’uno col corpo, andando a sottrarre tutte quelle vibrazioni che invece non si riescono ad eliminare, a meno di usare un stabilizer fisico. Meravigliose viste grandangolari per le riprese d’azione in prima persona.

 

Heroblog

Considerazioni personali:

Assolutamente entusiasta dell’esperienza con il chest, anche come impatto visivo verso chi incontriamo sulla nostra strada.

Se state facendo un’escursione o una gita, e per caso avete anche con voi uno zainetto, il chest passerà assolutamente inosservato, nessuna invasività fisica colpirà l’occhio di chi è intorno a voi se l’obiettivo è quello di fare delle riprese, senza essere al centro dell’attenzione.

Anche in attività fisiche che comportano molto movimento ed un rischio di impatto elevato per la cam, come sport a motore, sci, kajak e mountain bike, la vostra ripresa sarà sempre al sicuro, stabile e estremamente precisa.

Ricordiamo che il j hook, può essere montato sia con l’aggancio che punta verso l’alto, che verso il basso, modificando il punto di inquadratura in maniera molto importante a seconda dell’attività che state eseguendo; in moto (magari in una stradale) ad esempio useremo il j hook, verso l’alto,  per permettere una ripresa quasi ad altezza occhi, sciando ed in mountain bike, probabilmente lo useremo con la testa dell’aggancio che punta verso il basso.

Prova in montagna:

Ho provato ad usare l’head mount di Smatree per un’uscita in montagna, assolutamente comodo, non aumenta la sudorazione, nessuna sensazione di “perdere” la cam o che possa scivolare via, si percepisce, e a lungo andare comincia a determinare un certo affaticamento alla muscolatura cervicale ed quella dorsale.

L’ho utilizzato durante una giornata di sci; a metà mattinata, montando l’head sotto la fascia per capelli, il peso stava cominciando a procurarmi una sensazione di pesantezza al collo. Ho dovuto indossare la cam sul chest, per continuare la giornata. Questa considerazione è stata fatta semplicemente sulla possibilità di utilizzo di tale accessorio, non sulla effettiva qualità di quello da noi testato oggi.

 

 

Conclusioni

Sul mercato troviamo molti altri prodotti similari sempre di case produttrici terze parti. Perchè scegliere Smatree ?

Smatree sta svolgendo un ottimo lavoro sia a livello di bastoni, pole, attacchi e batterie per tutte le cam della serie Hero, sta dimostrando affidabilità , e prezzi assolutamente concorrenziali.

Il prodotto è affidabile, in caso di problemi l’assistenza di Smatree è risultata sempre efficiente.

Sul sito di Smatree è presente anche un forum per informazioni, prove e sviluppo dei loro prodotti; inoltre ha aperto da poco una pagina per arruolare tester per i suoi prodotti Smatree vip page.

Questi mi sembrano una serie di aspetti da considerare senza perdere di vista l’aspetto più importante: l’ottimo rapporto qualità prezzo.

Il prodotto è venduto da Smatree principalmente attraverso il canale privilegiato di Amazon a questo indirizzo ad un prezzo di 16,99€ più eventuali spese di spedizione.

 

 

Seguiteci su Heroblog per le prossime recensioni e buone riprese a tutti…