TimeLapse Therapy: Post-produzione del tuo Timelapse con GoPro

0

Post Produzione del tuo Timelapse

Ottenute le immagini in campo del nostro timelapse e dopo tutte le fatiche incontrate, non ci resta che andare a casa e portare a termine l’opera faraonica che si tradurrà in un magnifico filmato timelapse!

Non è ancora tutto fatto però! Anzi si può dire che se vogliamo fare le cose bene siamo a metà processo!

Quali sono i passi quindi per ultimare il nostro Timelapse?

– ESPORTARE LE IMMAGINI DALLA GOPRO

Per prima cosa è necessario estrarre le immagini dalla nostra gopro per metterle al sicuro sul nostro computer e per essere possibile finalmente metterci mano sopra!

Quello che faccio è utilizzare la comodissima GoPro Studio e lasciare che estragga tutte le immagini in una cartella apposita.

Schermata 2015-07-17 alle 23.16.00

Connettiamo quindi la GoPro con cavo usb o direttamente con la scheda e aspettiamo che il computer abbia finito.

-ELABORAZIONE delle IMMAGINI del TimeLapse

Si arriva dritti al processo di lavorazione che è più facile a farsi che a dirsi.

Quello che utilizzo e che consiglio a tutti è Adobe Lightroom, scaricabile in prova gratuita per 30 giorni direttamente dal sito Adobe.

Si tratta di uno strumento estremamente potente per la post produzione delle vostre immagini.

Quello che serve però è una buona pratica e una buona conoscenza del software di casa Adobe.

E’ uno strumento comodissimo per gestire grosse quantità di immagini e quindi per il TimeLapse.

I passi che dovremo seguire li elenco brevemente e sono:
– Importare le immagini all’interno di adobe

  • Selezionare una Foto del TimeLapse
  • Procedere allo SVILUPPO

Questo capitolo è difficilmente comprensibile scrivendolo, ecco perchè ho realizzato per voi questo video che riassume i passi principali dell’elaborazione delle immagini del nostro TimeLapse

Ovviamente non si tratta di una ricetta magica, ogni timelapse prevederà una post produzione diversa e quello che vi ho dato è solo un indirizzo, sarete voi che dovrete decidere in che modo procedere alla elaborazione del vostro TimeLapse

Si tratta comunque di un procedimento che se fatto su macchine non troppo recenti potrebbe richiedere parecchio tempo per il suo completamento.

Quello che dovrete avere anche in questo caso sarà solo ed esclusivamente pazienza.

E la ricetta segreta è:

Provate, provate, provata a fare nuovi timelapse e ad elaborare nuove immagini, solo così riuscirete col tempo ad arrivare a risultati sorprendenti!

Prima di concludere invito tutti a procedere ad una post produzione personale, ognuno di noi guarda infatti il mondo che ci circonda in maniera differente, tramite la post produzione potrete esprimere questa vostra interpretazione al meglio! Siate creativi e create qualcosa di diverso!
Quello che vi consiglio comunque e di non esagerare troppo coi vari parametri di contrasti, chiarezze, ecc ecc ecc 😉

A questo punto ci manca solo più un passaggio una volta esportate le immagini postprodotte in una nuova cartella! Il montaggio che vedremo nella prossima lezioncina!