Uber Eats presenta il drone che consegna il cibo a casa

0
uber-eats-drone

Molti di voi sicuramente conosceranno Uber Eats: una piattaforma online, molto simile a Deliveroo, che permette a giovani riders di effettuare consegne a domicilio per i vari ristoratori delle nostre città.

Da non molto tempo, Uber Eats sta investendo ingenti risorse nello sviluppo di particolari droni, adibiti alle consegne a domicilio.

Sembrerebbe davvero un’innovazione fondamentale nel settore della logistica, ma andiamo a capire più nel dettaglio di cosa si tratta!


Come funziona il drone Uber Eats?

Sfortunatamente, non sarà esattamente come ci aspettiamo.
Il sistema di consegne in questione, infatti, non provvederà a compiere il tragitto ristorante-casa nostra; ma si limiterà a partire dal ristorante, per poi recarsi presso dei punti di atterraggio prestabiliti.

Saranno infatti i riders a doversi recare presso tali punti di estrazione, prelevare la consegna e recapitarla al destinatario.

Nonostante la società abbia evitato di rivelare le caratteristiche complete del modello, è stato confermato che il drone sarà in grado di volare sia verticalmente che orizzontalmente; con un raggio di 28 km ed una durata della batteria in volo di circa 18 minuti.

Gli sviluppatori sostengono che i 6 motori saranno in grado di trasportare cibo per due persone. Anche se dipende molto dai vostri standard!

drone-uber-eats


Voci sul drone che consegna cibo a casa

Eric Allison, manager della Uber Eats, ha inoltre dichiarato che i droni-corrieri sono stati testati in diversi ambienti urbani, riscontrando risultati tanto contrastanti quanto prevedibili.

Mentre nei luoghi meno densamente popolati, il drone non aveva alcun problema ad atterrare nei giardini, sulle cassette della posta o terrazzi, non possiamo dire lo stesso per le zone più densamente popolate.

Grazie ad una Intelligenza Artificiale avanzata, una piattaforma di calcolo super leggera ed una connettività a 4G, il drone Uber è in grado di mantenere una rotta di volo lineare, anche in condizioni non favorevoli.

Insomma, possiamo sostenere che questo annuncio rappresenti, piuttosto nitidamente, l’interesse che le multinazionali ripongono nella consegna a domicilio tramite droni automatizzati.

Staremo a vedere nei prossimi mesi come si evolverà il progetto messo in cambio da Uber Eats.

Potete scoprire di più sulla piattaforma del drone in questione, visitando in qualsiasi momento il sito ufficiale.

E voi, cosa ne pensate di questo nuovo modo di consegnare a domicilio il cibo? Fatecelo sapere nei commenti qua sotto!

Potrebbe interessarti anche: