Zhiyun Crane V2 – Recensione del gimbal per Reflex e Mirrorless!

6
Zhiyun Crane V2

Lo Zhiyun Crane V2 è l’ultimo gimbal per Reflex e Mirrorless rilasciato dal celebre marchio cinese. In questa recensione andremo a scoprirlo nei dettagli, analizzando pro e contro di questo stabilizzatore elettronico i cui punti di forza sono portata e portabilità.

Il nuovo Zhiyun Crane V2 ,come il modello precedente, si presenta con un design molto elegante, la sensazione di sicurezza nell’affidargli la propria DSRL o Mirrorless è dovuto sicuramente anche all’ottima qualità di materiali con cui viene costruito. Tutte le componenti sono infatti in metallo, ma nonostante questo il corpo è veramente leggero e pesa soltanto 950g (Camera e Batterie escluse). La sua portata massima è di 1800g (quasi 2kg) il che permette la compatibilità con quasi tutti i setup. Un’altra caratteristica molto importante di questo Gimbal è sicuramente la sua versatilità. Viene acquistato con il Case rigido originale integrato, il che rende il Crane molto portatile. Si adatta così a tutte le situazioni, dal videomaker amatore che viaggia al videomaker professionista che lo utilizza per lavoro.

Zhiyun Crane V2 packing list:

  • Crane 3-Axis Gimbal Stabilizer – Il nostro stabilizzatore, composto da 3 motori elettronici, la piastra di fissaggio per la camera e il grip contenente le batterie con controlli integrati.
  • Lens Mount (Supporto per obiettivi) – Nel caso in cui il nostro setup fosse composta da una lente particolarmente lunga e pesante potremo fissare con questo supporto il tutto evitando spiacevoli inconvenienti (tipo lenti che si staccano ecc…).
  • 2x Camera screw – Tipiche viti per il fissaggio della camera sul Gimbal e del supporto della lente.
  • 2x 26500 Li-ion Batteries – 2 batterie che ti garantiscono un’autonomia di almeno 4 ore, ovviamente variabile in base al setup che staremo utilizzando.
  • Cavo Micro USB
  • Carica Batterie
  • Manuale di istruzioni

Modalità di Utilizzo:

lo Zhiyun Crane V2 ha diverse modalità di utilizzo che l’operatore può gestire a suo piacimento attraverso i pulsanti direttamente sul Gimbal, dall’app ufficiale e dal telecomando (acquistabile separatamente).

Esistono quindi 3 principali “Control Modes“:

  1. Pan Following Mode – La camera seguirà i movimenti dello stabilizzatore solo sull’asse orizzontale (Pan Axis) mentre l’asse verticale (Tilt Axis) e l’asse di rotazione (Roll Axis) rimangono bloccati. Potremo controllare comunque manualmente attraverso il joystick l’inclinazione verticale della camera.
  2. Locking Mode – In questa modalità lo stabilizzatore bloccherà tutti gli assi per mantenere la camera completamente stabile. Potremo utilizzare il joystick per orientarla sia sull’asse verticale che sull’asse orizzontale anche se sarà necessario di un po’ di pratica poichè è molto sensibile.
  3. Following Mode – La camera seguirà completamente i nostri movimenti sia sull’asse orizzontale sia sull’asse verticale. Solo l’asse di rotazione sarà bloccato. Col il joystick potremo controllare l’inclinazione della nostra DSRL/Mirrorless a nostro piacimento su entrambi gli assi.

Sembra essere molto complicato anche se poi nella pratica è molto intuitivo, dopo solo un utilizzo saremo in grado di ottenere shot di livello incredibile. La stabilizzazione è “quasi” perfetta, muovendosi velocemente, infatti, si può incorrere in qualche tremolio o in un fastidioso effetto budino. Per ovviare a questo problema basterà un po’ di pratica e l’accompagnamento della corsa “ammortizzando” con le gambe.

Firmware e App: 

Quando acquistiamo lo stabilizzatore generalmente avremo già installata l’ultima versione del Firmware (ovvero il software interno che permette il funzionamento di ogni tecnologia). Nel caso in cui però la Zhiyun rilasciasse una nuova versione di firmware con delle migliorie al precedente non abbiate paura. L’installazione è semplicissima. Attraverso il sito ufficiale del Crane V2 potremo eseguire il download sia dell pacchetto contenente la nuova versione di software da installare sia il programma per PC/Mac  che ci guiderà in totale sicurezza (Zhiyun Assistant).

Tramite l’App ufficiale, scaricabile da qualsiasi store su mobile (o eventualmente seguendo il link  sul sito ufficiale) potremo controllare in remoto il nostro Gimbal, calibrarlo se necessario e tenere sotto controllo l’eventuale versione del firmware che si sta utilizzando. Tramite la connessione Wi-Fi sarà infatti possibile controllarlo anche a diversi metri di distanza.

Zhiyun Crane V2 + Lumix GH4/GH5 / Sony Alpha:

Una delle features più interessanti a nostro parere di questo stabilizzatore è la possibilità di controllare alcuni parametri e funzionalità della camera direttamente dal Gimbal senza toccare la camera. Purtroppo per ora questa modalità è compatibile solo con la serie Lumix GH4/GH5 di Panasonic e la serie Alpha di Sony. Nel primo caso potremo controllare la registrazione del filmato e lo shutter direttamente tramite i controlli del Crane, nel secondo caso potremo anche controllare lo Zoom (solo con lenti elettroniche quindi per quanto riguarda il parco offerta di Sony, ad oggi, solo con PZ 18-105mm F4 GOSS e PZ 16-50mm F3.5/5.6 OSS). Ebbene si, avete letto bene. Tramite un cavetto e le configurazioni del caso tramite App o PC/Mac potremo controllare la camera direttamente dal Gimbal.

Conclusione:

Questo gimbal è veramente di ottima fattura e qualità. Il feeling che si ha appena lo si impugna è sufficiente per garantirci di lavorare in sicurezza. Come abbiamo detto la stabilizzazione è praticamente perfetta (ritoccabile anche leggermente in post produzione) e la durata delle batterie è altrettanto soddisfacente. La sua portabilità e comodità di utilizzo fanno si che si adatti  ad ogni circostanza. Ci sono comunque alcuni piccoli difetti però come ad esempio l’assenza di una piastra “quick release” integrata e il conseguente obbligo a dover ricalibrare il Crane qual’ora avessimo necessità di cambiare batteria alla camera o cambiare lente. Un’altra miglioria che sicuramente vedremo in futuro è il grip, che per quanto solido e sicuro è comunque liscio e necessità di attenzione.

Le immagini parlano più delle parole…Ecco per voi un video girato con Sony a6300 e Zhiyun Crane V2.

Nel complesso è una validissima alternativa in un mondo in forte via di sviluppo, il prezzo di listino ad oggi è di circa 750 euro su Amazon.


 

REVIEW OVERVIEW
Design
9
Stabilizzazione
8
Materiali
8
Versatilità
9
Rapporto Q/P
7.5
CONDIVIDI
Articolo precedenteFiltri ND PolarPro: quale kit scegliere?
Articolo successivoGoPro QuikStories: Creazione Video Automatica
Da quando sono nato ho sempre coltivato un amore spassionato per la natura, l’avventura e i viaggi. Dovevo trovare un modo però di raccontare tutto ciò, un modo per condividere la mia passione con il mondo. Acquistai la mia prima GoPro a questo scopo. Sviluppata una certa competenza con il mondo del videomaking amatoriale, ho aperto un canale youtube in cui racconto le mie esperienze, sognando di diventare, un giorno, documentarista naturalistico. Oggi frequento l'università IULM di Milano.
  • Maurizio Romanello

    Scusate ragazzi la mia pivellaggine, ho appena acquistato lo zhiyun crane, prima di fare disastri, vorrei saper come vanno inserite le batterie; non vedo alcuna indicazione nelle istruzioni, forse sono cieco; io penso con il polo negativo sotto, giusto?

  • Andrea Rossi

    Arrivato ieri per la mia a6500. Aperto per vedere fosse tutto ok e devo ammettere che è veramente ben fatto.
    Ma la v2 non dovrebbe avere la piastra Quick release inclusa?

    • mostachos

      Ciao, anche io ho intenzione di prenderlo per la 6500 ma ho un dubbio: il display non viene coperto dal braccio del gimbal? dalle foto in questa rece sembrerebbe di si

      • Andrea Rossi

        Si, in parte è coperto, infatti sto meditando per aggiungere un monitor da 5″(anche se sono difficili da trovare a buon prezzo) o, al limite lo smartphone.
        Anche se l’ho usato poco finora, confermo che le riprese sono spettacolari!!!

        • mostachos

          bene grazie mille! 😉

  • Antonio Coppola

    Salve vorrei chiedere se con questa gimbal è possibile un’autorotazione per foto panoramiche o time lapse? Grazie